domenica 5 febbraio 2017

VERIFICA IN MORTE DEL FRATELLO GIOVANNI UGO FOSCOLO

Verifica a domande aperte sulla poesia di Ugo Foscolo "In morte del Fratello Giovanni" 
Prova a rispondere alle domande e clicca sul pulsante per vedere la soluzione


Un dì, s’io non andrò sempre fuggendo 
Di gente in gente; mi vedrai seduto 
Su la tua pietra, o fratel mio, gemendo 
Il fior de’ tuoi gentili anni caduto: 

La madre or sol, suo dì tardo traendo, 
Parla di me col tuo cenere muto: 
Ma io deluse a voi le palme tendo; 
E se da lunge i miei tetti saluto,

Sento gli avversi Numi, e le secrete 
Cure che al viver tuo furon tempesta;
E prego anch’io nel tuo porto quiete: 

Questo di tanta speme oggi mi resta! 
Straniere genti, l’ossa mie rendete 
Allora al petto della madre mesta. 


1) Analizza la poesia da punto di vista metrico e indica il tipo di componimento


2) Nel componimento prevale la paratassi o l'ipotassi?


3) Indica l'enjambement (o gli enjambements se ritieni siano più d'uno) presente nella prima quartina


4) Che figura retorica è "la tua pietra"?


5) Che figura retorica è "o fratel mio"?


6) Che figura retorica è "cenere muto"?


7) Individua la sineddoche presente nella seconda quartina


8) Individua il chiasmo presente nella prima terzina


9) A cosa si riferisce la metafora del "porto" del v. 11?


10) Individua l'apostrofe presente nell'ultima terzina


11) Indica i temi principali della poesia


12) Indica gli elementi romantici e quelli neoclassici presenti nel componimento


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...